Pubblico Impiego arrow Dal Comparto arrow Comunicati arrow 26 mesi (e tanta inflazione) di ritardo per l’ennesimo contratto nazionale già eroso dal carovita
26 mesi (e tanta inflazione) di ritardo per l’ennesimo contratto nazionale già eroso dal carovita Stampa E-mail
martedì 04 marzo 2008
ImageRegia e attori: governi(sia Berlusconi che Prodi) e CGIL-CISL-UIL-CSA-DICCAP. Spettatori paganti (caro): circa 600.000 lavoratori degli enti locali. Firmata il 28 febbraio 2008 la preintesa sul contratto Enti Locali che conferma aumenti in paga base addirittura inferiori allo scorso biennio e con meno arretrati: finisce così una parte dello spettacolo che va in scena ormai dal 1993 (anno di cancellazione, sempre con l'assenso di CGIL-CISL-UIL , della scala mobile).

Per il prossimo atto dello spettacolo CGIL_CISL_UIL stanno già pensando di rendere i contratti triennali e di basare gli aumenti sull’inflazione "realisticamente prevedibile" ... da qualche astrologo o cartomante (??).

Lla proposta di ripristinare la scala mobile a livello sindacale è sostenuta solo dai “noti estremisti” dei sindacati di base come SdL intercategoriale.

La tabella degli aumenti -lordi- riportata di seguito parla da sola. Si consideri che l’accordo prevede che l’aumento previsto dal 1 febbraio 2007 assorbe -non si somma- quello dal 1 gennaio 2006 e che l’incremento del fondo accessorio parte solo dal 2008, nonostante il contratto si riferisca al 2006-2007.

Per riconquistare salario e diritti serve un Sindacato dei Lavoratori e  lavoratori che non fanno più gli “spettatori paganti” ma diventano attori-protagonisti della lotta.

SdL Intercategoriale - Comparto PI

tabella A

 
< Prec.   Pros. >
Advertisement
archivio storico
banner tam tam

Annunci

Firmato (in ritardo) il rinnovo del contratto per gli Enti Locali. Gli aumenti vanno da 5,72 a 10 euro ....
 

hit counter