Pubblico Impiego arrow Comunicati arrow Scuola: entro il 18 gennaio va presentata la domanda di pensionamento. Atteso boom
Scuola: entro il 18 gennaio va presentata la domanda di pensionamento. Atteso boom Stampa E-mail
marted́ 08 gennaio 2008
pensionamento personale scuolaGiovedì prossimo scade il termine per l’istanza di collocamento a riposo di tutto il personale docente, educativo ed Ata per: compimento del 40° anno di servizio; dimissioni volontarie; trattenimento in servizio oltre i 65 anni; trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale, con contestuale riconoscimento del trattamento di pensione dall’1/9/2008; cessazione prima della data finale indicata in un precedente provvedimento di permanenza in servizio; eventuale revoca di dette istanze.
Sono tanti lavoratori della scuola attorno ai 58 anni di età che entro il prossimo 10 gennaio dovranno valutare se fare domanda di pensionamento. Per dirigenti, docenti e Ata (amministrativi, tecnici ed ausiliari) con almeno 35 anni di contributi la domanda dovrà essere consegnata alla segreteria scolastica tra lunedì 7, giorno di rientro dopo la pausa natalizia, e giovedì 10 (giorno di scadenza). Chi ha requisiti potrà lasciare il lavoro a settembre 2008, in coincidenza dell'inizio del prossimo anno scolastico. C’è da aspettarsi che saranno in diverse migliaia a presentare domanda. Nel il numero di pensionamenti è stato particolarmente consistente: tra presidi, insegnanti e Ata hanno lasciato il lavoro in 54.663, oltre il 70% (quindi quasi 40.000) dei quali per domanda volontaria. Il dato ha rappresentato un vero e proprio record: se si considera che il personale di ruolo della scuola si aggira attorno ai 900.000 lavoratori, nel 2007 ha abbandonato le aule circa il 6%. Il dato più interessante è però quello dell'incremento (oltre il 40%) rispetto all'anno precedente (il 2006), quando lasciarono la scuola in 37.000; un gap ancora più sbalorditivo se riferito a qualche anno prima (ed esempio al 2001, con appena 15 mila pensionati) quando i requisiti per andare in pensione erano peraltro meno limitativi degli attuali.
 
< Prec.   Pros. >
Advertisement
rete scuole
archivio storico

hit counter