Pubblico Impiego
SdL chiama i Lavoratori del Comune di Milano a discutere in assemblea il 5 febbraio 2009 Stampa E-mail
sabato 31 gennaio 2009
 SEMPRE PIU' ESTROMESSI DALLE DECISIONI IN MERITO AI PROCESSI DI "RIORGANIZZAZIONE" DEI SERVIZI ( ESTERNALIZZAZIONI ) SEMPRE PIU' IMPOVERITI DALLE POLITICHE GOVERNATIVE, ILLUSI ED INGANNATI DA NOTIZIE "AMMAESTRATE" SU AUMENTI E IPOTESI DI PROGRESSIONI, I LAVORATORI SONO PRIVATI DELLE INFORMAZIONI CORRETTE E COMPLETE SUL LORO FUTURO SALARIALE E OCCUPAZIONALE.

Non si può condensare in poche righe tutto ciò che riguarda la battaglia per la conquista delle progressioni orizzontali per tutti i Lavoratori gravemente a rischio anche per la recente proposta del!' ARAN che ne stabilisce un massimo del 20% all'anno per un totale, nel triennio, al massimo del 60%. Non è possibile riassumere in breve l'intrecciarsi perverso e pericoloso dei provvedimenti di Brunetta, delle trappole contenute in contratti nazionali capestro, delle ipotesi di privatizzazione che la Giunta Moratti sta attuando o si appresta a varare.

Il Comune di Milano cerca di impedire ogni voce di dissenso privando i Delegati Sindacali del diritto di indizione di assemblee nei luoghi di lavoro. Nonostante le violazioni delle relazioni sindacali da parte dell'Ente siano state ripetutamente sancite dai Giudici, l'Amministrazione vorrebbe che i Lavoratori subissero sulla propria pelle il ritorno alla preistoria dei diritti.

FERMARE L'IMPOVERIMENTO DEI SALARI, LO SVUOTAMENTO DEI CONTRATTI NAZIONALI SOPRATTUTTO DOPO LA FIRMA DI CISL E UIL DELL'ACCORDO QUADRO DEL 22 GENNAIO 2009, I PIANI DI PRIVATIZZAZIONE E DI PROSPETTIVE DI DISOCCUPAZIONE, LA DISMISSIONE E L'ABBANDONO DEI SERVIZI PUBBLICI, L'ATTACCO ALLA SICUREZZA SUI POSTI DI LAVORO, E' POSSIBILE SOLO CON UNA GRANDE E COSCIENTE PARTECIPAZIONE.

DECIDERE LE INIZIATIVE PER OTTENERE LE PROGRESSIONI PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI, GRIDARE FORTE IL NO DEI LAVORATORI ALLE PRIVATIZZAZIONI PRIMA CHE SIANO UN FATTO COMPIUTO.

Per una reale ed efficace informazione e per decidere insieme, chiamiamo tutti Lavoratori ad un impegno di partecipazione all'assemblea in orario extralavorativo.

ASSEMBLEA 5 febbraio '09 dalle ore 16,30 alle ore 19,00 presso la Casa della Cultura in via Borgogna, 3 (MM San Babila)

IMPEDIAMO CHE CI RUBINO PROGRESSIONI ORIZZONTALI E CONTRATTI NAZIONALI!

 
< Prec.   Pros. >
Advertisement

hit counter