Industria
Torino: Dussmann Service condannata per condotta antisindacale Stampa E-mail
sabato 06 marzo 2010
ImageLa Dussmann Service, impresa di grosse dimensioni, ( multiservizi e mensa ) alla quale è affidata la pulizia dell'Ospedale Molinette di Torino, si è rifiutata per ben due volte di operare le trattenute sindacali alle proprie dipendenti in favore di SdL Intercategoriale. Con ricorso ex art. 28 L.300/70, SdL ha denunciato la condotta antisindacale tenuta dalla Dussmann Service Srl e il giudice del lavoro di Torino ha disposto, con sentenza del 1/3/2010, l'immediata cessazione del comportamento antisindacale dell'azienda, ordinandole di dar corso alle cessioni di credito per le quali ha ricevuto comunicazione da parte delle sue dipendenti.

Inoltre, il giudice ha condannato la Dussmann Service Srl al pagamento delle spese di giudizio liquidate in 1300 euro più IVA. Ancora una volta è stata battuta l'arroganza di chi pensa di potersi scegliere il sindacato con il quale confrontarsi!

DUNQUE ANCHE LE LAVORATRICI E I LAVORATORI DELLA DUSSMANN POTRANNO SERENAMENTE RIVOLGERSI A SdL INTERCATEGORIALE PER QUALSIASI PROBLEMA RIGUARDANTE IL LORO LAVORO E I DIRITTI AD ESSO CONNESSI. Sindacato che, vogliamo ricordarlo, HA GIA' OTTENUTO L'ANNULLAMENTO DI ALCUNI PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI DEL TUTTO PRETESTUOSI A CARICO DI ALCUNE NOSTRE ISCRITTE!

Torino, 3 Marzo 2010

Coordinamento provinciale SdL intercategoriale Torino

 
< Prec.   Pros. >
Advertisement
archivio storico

Notizie flash

È stata una conferma per l’SdL intercategoriale quella uscita dalle votazioni di oggi per il rinnovo della Rappresentanza Sindacale Unitaria alla INIZIATIVA 2 SRL di Cassino, azienda metalmeccanica dell’indotto Fiat.

Dei 92 aventi diritto al voto, si sono recati alle urne in 91. Ai candidati SdL intercategoriale sono andati 22 voti, mentre la lista FIM-CISL ha ottenuto 44 preferenze, la UILM-UIL ha ottenuto 21 preferenze e la FIOM-CGIL si è attestata ultima con solo 4 preferenze.

“La riconferma del nostro delegato, CAPIZZI PIETRO, rappresenta un riconoscimento importante del ruolo del SdL intercategoriale in questi tre anni, periodo in cui la cessione di uno stabilimento del gruppo ITCA aveva portato una certa preoccupazione tra i lavoratori “.
 

hit counter