Yamaha di Gerno di Lesmo: lavoratori sul tetto della fabbrica per protesta
luned́ 21 dicembre 2009

 Sono quattro giorni, notti comprese, che 4 lavoratori Yamaha di Gerno di Lesmo trascorrono sul tetto della fabbrica per protesta.

Gli operai chiedono la Cassa Integrazione dopo aver rifiutato l’offerta economica Yamaha che - recita il comunicato della filiale italiana - “complessivamente non inferiore rispetto a quello che i lavoratori percepirebbero in caso di due anni di Cassa Integrazione Straordinaria.”

I quattro operai hanno dormito in tende e sacchi a pelo ad una temperatura glaciale, la notte appena trascorsa a Milano si sono toccati i -10°C. “Fa un freddo cane, le mani e il viso gelano, le ore sono sempre più lunghe: ma non molliamo, abbiamo viveri e attrezzatura per rimanere qui anche a Natale“. -  aggiunge l’operaio 39 enne -  Finché non vediamo qualcosa di scritto non ci muoviamo”. I quattro sono sostenuti da una settantina di colleghi che presidiano la fabbrica in modo permanente con uno sciopero ad oltranza.