Home
ASSEMBLEA SINDACALE - Manganello sė, ma i soldi? PDF Stampa E-mail
domenica 11 aprile 2010

 Dal Corrieredilivorno.it

Questione di manganelli? Nessun pregiudizio e nessuna contrarietà all'utilizzo del nuovo strumento in dotazione alla polizia municipale. Secondo il nuovo regolamento regionale infatti insieme allo spray anti aggressione è prevista l'introduzione della mazzetta distanziatrice, così è definito il manganello, come dispositivo di protezione aggiuntivo rispetto alla pistola di ordinanza. Ieri si è svolta l'assemblea (in doppia seduta in ossequio alla turnazione degli agenti) delle rsu del comune e delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil, Sulp e Sdl della funzione pubblica che era stata convocata per illustrare e discutere insieme al personale dei vigili urbani la novità introdotta dal nuovo regolamento. A parte quella di dove piazzare i due nuovi mezzi di dissuasione, il cinturone è praticamente occupato tra manette, palmare e pistola, sono soltanto due le perplessità manifestate dai presenti. La prima riguarda la preoccupazione non tanto dell'utilizzo, che come si è detto sopra è stato accolto in modo positivo, ma soprattutto quella dei corsi di preparazione e di aggiornamento che dovranno essere comunque effettuati. L'altra riguarda invece il metodo di finanziamento del materiale. I vigili urbani hanno un budget già stanziato per l'acquisto di vestiario (giacconi, stivali e scarpe) e ora temono che manganello e bomboletta al pepe vengano acquistati con questi soldi a scapito del resto. Manganello sempre. Tutti i vigili presenti hanno convenuto poi che siccome è impossibile prevedere quando ci sia la necessità dell'utilizzo del manganello, sia necessario portarlo sempre con sé come la pistola e non lasciarlo in macchina.

 
< Prec.   Pros. >
page counter