01-13--7---07-sciopero-gene.jpg
Emergency punto it
dazebao
senza soste

Calendario eventi

« < Dicembre 2019 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Ad oggi 155925649 Visitatori

il nuovo sito usb       

Home
Fino a quando tutte le donne non saranno libere,noi marceremo! PDF Stampa E-mail
lunedì 15 marzo 2010

 Nel 2010, una volta ancora, noi attiviste della Marcia Mondiale delle Donne, saremo in marcia nei cinque continenti.

Ci muoveremo per evidenziare la nostra perseveranza e la nostra forza collettiva in quanto movimento organizzato di donne che raggruppa esperienze, culture politiche e origini etniche diverse, ma avendo un’identità e un obiettivo comune: superare l’ordine attuale ingiusto che comporta violenza e povertà e costruire un mondo fondato su pace, giustizia, uguaglianza, libertà e solidarietà.

Marceremo in solidarietà con le donne che non hanno la libertà di farlo a causa della guerra e dei conflitti armati; della divisione sessuale del lavoro che mantiene le donne prigioniere in casa; del sistema capitalista e patriarcale dove la sfera pubblica - strade, luoghi di lavoro e di insegnamento, luoghi di divertimento – è riservato agli uomini; della mancanza di tempo che obbliga le donne a destreggiarsi tra i vari compiti a esse – e a esse sole – affidate che assicurano la continuità della vita. Marceremo per reclamare i nostri diritti. Marceremo per resistere a tutti coloro che vogliono sopprimere diritti conquistati nel corso delle nostre lotte contro i fondamentalismi religiosi e i settori conservatori della società e dello Stato. Saremo in marcia per il mondo che desideriamo: un mondo in cui l’autonomia, l’autodeterminazione e la solidarietà diventino i pilastri della società. Marceremo nella lotta contro la mercificazione delle nostre vite, della nostra sessualità e del nostro corpo. Non siamo oggetti da comprare e da vendere! Ci rifiutiamo di essere trattate come pezzi di carne per il traffico sessuale, le industrie pornografiche e pubblicitarie! Non accettiamo la violenza in casa e sui luoghi di lavoro! Saremo in marcia finché tutte le donne possano vivere senza subire atti o minacce di violenza. Marceremo per denunciare il sistema capitalista, sessista, razzista e omofobo, che sfrutta il lavoro quotidiano riproduttivo e produttivo delle donne, mentre concentra le ricchezze nelle mani di pochi. Rivendichiamo il principio: a lavoro uguale, salario uguale; un salario minimo giusto, la riorganizzazione e la distribuzione dei compiti che assicurano la continuità della vita e la sicurezza sociale, senza nessun tipo di discriminazione. Saremo in marcia fino a quando tutte le donne abbiano l’autonomia economica. . Marceremo per la fine immediata dei conflitti armati e dell’utilizzo del corpo delle donne come bottino di guerra. Marceremo per denunciare gli interessi economici che si nascondono dietro questi conflitti – il controllo delle risorse naturali e dei popoli, i benefici dell’industria degli armamenti. Saremo in marcia fino a quando le donne saranno riconosciute e valorizzate come protagoniste dei processi di pace, di ricostruzione e di mantenimento della pace nei propri Paesi. Marceremo per lottare contro la privatizzazione delle risorse naturali e dei servizi pubblici, per la sovranità alimentare e energetica, contro la distruzione e il controllo dei nostri territori, contro le false soluzioni al cambiamento climatico. Saremo in marcia fino a quando non otteniamo il diritto alla salute, all’educazione, all’acqua potabile, al risanamento, alla casa, alla terra e all’autonomia della nostra agricoltura in termini di sementi tradizionali. Partecipate alla nostra azione! La terza azione della Marcia Mondiale delle Donne sarà centrata su due momenti principali: - dall’8 al 18 marzo, marce e mobilitazioni nazionali varie, di tutte le forme, colori e ritmi avranno luogo simultaneamente. Così celebreremo anche il centenario della dichiarazione della Giornata internazionale delle donne, lanciata dalle delegate della Conferenza Internazionale delle donne socialiste che si è svolta a Copenaghen nel 1910. - dal 7 al 17 ottobre, marce e azioni differenti in vari paesi avranno luogo nello stesso tempo di una mobilitazione internazionale nel Sud del Kivu nella Repubblica Democratica del Congo per rafforzare il protagonismo delle donne nella risoluzione dei conflitti. Altre azioni saranno realizzate nel frattempo a livello regionale, in vari continenti: - nelle Americhe : dal 21 al 23 agosto in Colombia - in Asia e Oceania : dal 12 al 14 maggio nelle Filippine - in Europa : il 30 giugno in Turchia L’azione internazionale è aperta a tutti i gruppi di donne e alle donne singole che vogliono unirsi a noi per lottare per la costruzione del mondo che vogliamo, un mondo fondato sulle alternative delineate dalle donne. Venite a marciare con noi! Se vivete in un Paese dove esiste un Coordinamento Nazionale (CN) della MMD, prendete contatto con il riferimento che troverete sul nostro sito web http://www.marchemondiale.org/structure/cn-groupes/fr per sapere quali sono le iniziative già previste. Per l’Italia: al momento scrivete a questo indirizzo e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo Se abitate in un paese dove non c’è un CN, potete organizzare voi mobilitazioni e attività che potrannno prendere varie forme: marce, manifestazioni, atti simbolici, conferenze, dibattiti, presentazioni culturali, forum, workshop, azioni dirette, veglie, incontri con le autorità per presentare le nostre domande, superamento delle frontiere, ecc… Vi invitiamo anche a consultare regolarmente il nostro sito web consacrato alla Terza Azione Internazionale per guardare i testi, i logo e altri materiali visivi che possono esservi utili per iniziare l’azione, e anche le notizie provenienti dai paesi partecipanti: http://www.mmf2010.info.

Scarica tutti i documenti (file zip)

 
< Prec.   Pros. >
iscriviti a SdL

 

 

 

 

 

 

 

 

COMUNICATI STAMPA

NASCE L’ UNIONE SINDACALE DI BASE Teatro Capranica, Piazza Capranica 101  Ore 9.30 “CONNETTI LE TUE LOTTE”, ...
 
SdL intercategoriale annuncia azioni legali contro il Ministro Matteoli Il Ministro Matteoli, pur diffidato formalmente da SdL, prosegue la sua lotta contro diritto di sci...
 
La banalità delle ordinanze ministeriali contro gli scioperi 3 MAGGIO 2010 - PER L'ENNESIMA VOLTA VIETATO DAL MINISTRO MATTEOLI LO SCIOPERO DEL TRASPORTO AE...
 
archivio comunicati stampa

APPROFONDIMENTI

"collegato lavoro" approvato il 3 Marzo 2010: testo e altro materiale - aggiornato 14 april 2010 A seguire il testo del "Collegato Lavoro" e altro materiale sull'argomento che sar&ag...
 
La questione sindacale ed i rapporti tra politica e sindacato Da uno spazio aperto on line organizzato in questi giorni dal sito dell'”Ernesto”, c...
 
3 Ottobre: Assemblea nazionale a Roma per costruire "il sindacato che serve" Prosegue positivamente il processo di costruzione di un nuovo soggetto sindacale di base che intend...
 
archivio approfondimenti
archivio rassegna stampa

Dai comparti


page counter