Home arrow rassegna stampa arrow Trichet: ripresa c'è, ma discontinua
Trichet: ripresa c'è, ma discontinua PDF Stampa E-mail
giovedì 04 marzo 2010

4/3/2010 (14:56) - LA CRISI La Bce lascia i tassi invariati all'1% 

Da Lastampa.it

FRANCOFORTE

La Bce ha lasciato invariati anche il tasso sui depositi allo 0,25% e quello marginale all’1,75%. Il costo del denaro in Eurolandia resta quindi al minimo storico.La ripresa in Eurolandia è avviata anche se con ogni probabilità non sarà uniforme e le prospettive sono soggette a continua incertezza. È quanto ha detto il presidente della Bce Jean-Claude Trichet ribadendo che il livello dei tassi di interesse «è appropriato». I tecnici della Banca centrale europea ritoccano le loro previsioni sulla crescita economica, che migliorano sul 2011. Per quest’anno invece ora stimano un progresso del Pil tra lo 0,4 e l’1,2 per cento, secondo quanto comunicato dal presidente Jean-Claude Trichet, laddove tre mesi fa stimavano tra un più 0,1 e un più 1,5 per cento. Per il 2011 ora è attesa una crescita tra lo 0,5 e il 2,5 per cento, contro un 0,2-2,2 indicato tre mesi fa. Secondo la Bce la ripresa economica nell’area euro sta proseguendo, ma secondo risulterà «discontinua» nei prossimi mesi. In un contesto di perdurante «incertezza», ha spiegato Trichet, quest’anno è attesa una crescita economica a ritmi «moderati». L’inflazione nell’area euro si attesterà all’interno di una forchetta compresa tra lo 0,8% e l’1,6% nel 2010 mentre salirà tra lo 0,9 e il 2,1% il prossimo anno. Questa una delle nuove stime avanzate dal presidente Tirchet. Buono  il giudizio della Bce sul piano anti-crisi varato dalla Grecia. «Il consiglio direttivo della Bce giudica in modo positivo le decisioni prese dal governo greco» per far fronte al suo deficit. Ad affermarlo è il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, al termine del consiglio direttivo dell’Istituto centrale che ha deciso di lasciare invariato il tasso di riferimento all’1%, e ribadendo che «è assurdo» pensare che la Grecia possa lasciare la zona euro. «Abbiamo sottolineato che era importante che le misure che la Grecia avrebbe adottato» per far fronte alla difficile situazione economica del paese «dovevano essere convincenti. Ieri quelle prese dal Governo greco erano convincenti». In questa vicenda, sottolinea Trichet, «le istituzioni europee hanno funzionato bene, la Commissione Europea ha fatto la sua parte. C’è stato una sorveglianza appropriata».

 
< Prec.   Pros. >

page counter