Home arrow rassegna stampa arrow Disoccupazione, tasso peggiore dal 2004
Disoccupazione, tasso peggiore dal 2004 PDF Stampa E-mail
venerd́ 29 gennaio 2010

L'Italia sale al 8,5%, in Europa è al 10%.

Da La Stampa on line del 29 gennaio 2010

Record del tasso di disoccupazione in Italia che a dicembre è salito all’8,5% dall’8,3% di novembre. Si tratta del dato peggiore da massimo da gennaio 2004. Le persone in cerca di occupazione hanno superato «abbondantemente» i due milioni, toccando i 2,138 milioni. Lo comunica l'Istat, aggiungendo che i disoccupati sono aumentati in un mese del 2,7% (57 mila persone) e rispetto a dicembre 2008 del 22,4% (392 mila persone). Il tasso di occupazione è stabile al 57,1%. Ma anche in zona Euro i dati non sono migliori. In dicembre la disoccupazione nei 16 Paesi dell’area euro è salita al 10%, contro il 9,9% rivisto di novembre. Nel dicembre di un anno fa era all’8,2%. Lo rende noto Eurostat rilevando che si tratta del tasso più elevato nella zona dell’euro dall’agosto 1998. Il più elevato della zona euro e tra i più alti in Ue resta quello della Spagna al 19,5%. Nell’intera Ue il tasso di dicembre era al 9,6% (9,5% a novembre) e il 7,6% un anno fa. In questo caso è il tasso più elevato dal gennaio 2000. Secondo stime Eurostat, a dicembre i disoccupati erano nell’Ue 23,012 milioni di cui 15,763 milioni nell’eurozona. In un anno la disoccupazione è aumentata di 4,628 milioni nell’Ue e di 2,787 milioni nella zona dell’euro.

 
< Prec.   Pros. >

page counter