Home arrow rassegna stampa arrow Manuli: svaligiato il gazebo-presidio davanti allo stabilimento
Manuli: svaligiato il gazebo-presidio davanti allo stabilimento PDF Stampa E-mail
giovedì 21 gennaio 2010

Il membro del coordinamento nazionale Sdl e Rsu della Manuli Andrea Quaglietti annuncia una denuncia contro ignoti e parla di un atto di "intimidazione contro i lavoratori da mesi in lotta per difendere il loro posto di lavoro

Da Il Resto del Carlino on line

Ascoli Piceno, 20 gennaio 2010

- Il gazebo del presidio permanente degli operai della Manuli, punto di ritrovo per tutti i lavoratori della vallata del Tronto, è stato completamente svaligiato e reso inutilizzabile per incontri e riunioni. Lo rende noto la sigla sindacale Sdl. Il gazebo si trova a pochi metri dalla portineria della fabbrica: ignoti, nella tarda serata di ieri, hanno portato via frigoriferi, televisori, documenti, tavoli, sedie, forni a microonde e tutti gli oggetti utili custoditi nel presidio, rimasto sempre attivo anche dopo la firma dell’accordo di fine novembre fra azienda e sindacati confederali, mai accettato da Sdl e Ugl. Il membro del coordinamento nazionale Sdl e Rsu della Manuli Andrea Quaglietti annuncia una denuncia contro ignoti e parla di un atto di "intimidazione contro i lavoratori da mesi in lotta per difendere il loro posto di lavoro, e che va contro la libertà di pensiero e di manifestazione. Noi comunque non ci scoraggeremo - aggiunge - perchè l’episodio denota anche la paura che gli operai rimasti fuori dalla fabbrica in seguito all’intesa, possano riorganizzarsi per ottenere quello che gli spetta".

 
< Prec.   Pros. >

page counter