Home arrow Redazionali arrow Roma, AMA s.p.a.: intimidazioni e trasferimenti punitivi
Roma, AMA s.p.a.: intimidazioni e trasferimenti punitivi PDF Stampa E-mail
lunedì 11 gennaio 2010

 E' questo il trattamento scelto dall'azienda per chiunque osa mettere in discussione le scelte aziendali sia in tema di organizzazione del lavoro, gestione dei servizi, promozioni e assunzioni.

SdL intercategoriale esprime tutta la sua solidarietà al proprio delegato e a tutti i lavoratori colpiti; invita le forze politiche e sociali a sostenere la battaglia per il diritto a contestare le scelte aziendali e a poter svolgere attività sindacale sul posto di lavoro.

Chiarissimo l'avvertimento che la società AMA s.p.a. vuol far giungere a lavoratori e delegati tutti: chi non si allinea alla logica della “concertazione e collaborazione” avrà vita difficile.

Un ricatto inaccettabile che deve motivare ulteriormente lavoratori e delegati a mantenere alto il livello critico e di denuncia al fine di sensibilizzare lavoratori, OO.SS. ed istituzioni su questi illeciti e vergognosi comportamenti

leggi anche:

comunicato stampa SdL intercategoriale

testo dell'interrogazione al Sindaco posta dal Capogruppo “S.A. Roma in Action”Andrea Alzetta

 
< Prec.   Pros. >

page counter