Home arrow Redazionali arrow Alitalia condannata per comportamento antisindacale e ottimo risultato sciopero SdL in Meridiana
Alitalia condannata per comportamento antisindacale e ottimo risultato sciopero SdL in Meridiana PDF Stampa E-mail
lunedì 11 gennaio 2010

Image  La "nuova" Alitalia subisce la prima condanna dalla sua costituzione per comportamento antisindacale nei confronti di SdL intercategoriale per non aver effettuato le ritenute sindacali richieste dai lavoratori in favore del Sindacato dei Lavoratori.

I lavoratori di Meridiana hanno risposto molto positivamente allo sciopero di 8 ore degli Assistenti di volo indetto da SdL intercategoriale per il giorno 10 Gennaio.

Il giudice ha confermato la piena legittimità di SdL intercategoriale ha procedere contro l'Alitalia attraverso l'art. 28 dello Statuto dei Lavoratori ed ha riconosciuto il comportamento antisindacale dell'azienda che non aveva dato seguito alle richieste dei lavoratori iscritti ad SdL di poter contribuire al sindacato attraverso lo strumento della cessione di credito.


Proponiamo il Comunicato Stampa sullo sciopero in Meridiana Comunicato Stampa

Ottima adesione allo sciopero Assistenti di Volo Meridiana

SdL Intercategoriale valuta positivamente l’esito dello sciopero della categoria degli Assistenti di Volo svoltosi oggi 10 gennaio 2010 che vedeva Meridiana sfidare apertamente i lavoratori e non operare alcuna cancellazione preventiva. L’adesione è stata molto elevata, in molti casi equipaggi interi nonché diffusa su tutte le 4 basi di servizio: Olbia, Cagliari, Verona e Firenze, comprese quelle dove la rappresentatività della nostra sigla non è certamente maggioritaria.

L’astensione dal lavoro ha prodotto molte difficoltà alla Compagnia, portato alla cancellazione di diversi voli in corso d’opera senza preventiva comunicazione ai passeggeri, al ritardo di molti altri e alla partenza di molti altri equipaggi decimati dall’adesione allo sciopero, con diminuzione dell’offerta dei posti passeggeri.

Tutto ciò nonostante lo sciopero fosse di sole 8 ore e nonostante il massiccio ricorso ai precari nonché alle classiche truppe antisciopero, sempre presenti in occasione del genere. Segnaliamo anche le numerose forzature e pressioni operate da Meridiana sui lavoratori, la quale, tra l’altro, si è vista bene dall’affiggere l’elenco dei voli garantiti emanato da Enac nelle sedi operative così come previsto dai regolamenti e dalle leggi in materia.

Valutiamo quindi con soddisfazione piena l’adesione della categoria avvenuta all’interno di uno sciopero vero e combattuto, prendiamo atto dell’atteggiamento negativo da parte di una sola sigla sindacale tra quelle rappresentative, l’immarcescibile UilTrasporti, e ci auguriamo che questo segnale di legittimo dissenso venga letto correttamente dall’azionista di maggioranza del Gruppo Meridiana e si apra un confronto vero e senza quelle pregiudiziali messe in campo dall’attuale dirigenza.

Altrimenti, non avremo altra alternativa che scendere di nuovo in lotta con maggiore forza e convinzione.

10 gennaio 2010

SdL Intercategoriale

 
< Prec.   Pros. >

page counter