Home
Finanziaria, ok in commissione Vegas: "Probabile la fiducia" PDF Stampa E-mail
marted́ 08 dicembre 2009

Dopo una notte di dibattito, la svolta. Bocciati 150 emendamenti dell'opposizione Il testo è atteso in aula per mercoledì. Bersani: "Ci chiudono la bocca"  Scajola conferma: "A gennaio dl per gli incentivi auto ed elettrodomestici"

Da Repubblica.it

ROMA - E' scontro duro sulla Finanziaria. La commissione bilancio della Camera ha dato via libera alla Finanziaria e al bilancio, dopo aver approvato rapidamente il maxiemendamento del relatore. Al voto hanno partecipato solo i rappresentati della maggioranza che in poco meno di dieci minuti hanno bocciato circa 150 emendamenti dell'opposizione. L'opposizione (che ne ha parlato con Gianfranco Fini) attacca e parla di "precedente gravissimo" e di ''fiducia mascherata'' con una manovra riscritta dal relatore e blindata. Ma Fini taglia corto: "Il rispetto del regolamento è stato totale". Il testo è atteso in aula mercoledì. Molto probabile il ricorso alla fiducia: "Se l'opposizione presenterà numerosi emendamenti è probabile, altrimenti non sarà posta" chiosa il viceministro dell'Economia, Giuseppe Vegas. E nel pomeriggio il ministro per lo Sviluppo economico Claudio Scajola annuncia che a gennaio arriverà il decreto legge per la proroga degli incentivi per auto ed elettrodomestici.

Scontro maggioranza-opposizione. Dopo una nottata di dibattito l'opposizione aveva chiesto di interrompere brevemente i lavori per una "riflessione". Il relatore, Massimo Corsaro, però, aveva difeso l'impianto della Finanziaria: "E' chiaro che ognuno di noi crede di avere la chiave del cassetto delle verità. Ma questa è la nostra scelta". Cioè: nessuna volontà di accogliere né le proposte dell'opposizione, né la richiesta di 'riflessione'. La decisione della maggioranza è criticata dal segretario del Pd, Pierluigi Bersani: "La maggioranza ha organizzato in modo blindato un mini assalto alla diligenza, fatto di misure totalmente irrilevanti per la situazione che abbiamo davanti, e l'ha fatto con arroganza chiudendoci la bocca e non discutendo con noi nemmeno in minima misura di ciò che abbiamo proposto". Duro anche Rocco Buttiglione dell'Udc che denuncia: "Governo e maggioranza hanno voluto strozzare il dibattito già in commissione, prima ancora che si arrivasse in aula e a un'eventuale ennesima fiducia". Ma la maggioranza ribalta l'accusa: "L'opposizione cerca lo scontro e non ha nessuna intenzione di aiutare il Paese ad uscire dalla crisi economica" dice il vice presidente dei deputati del Pdl, Italo Bocchino.

Gli incentivi. Al termine del Consiglio Energia Ue, che ha dato via libera al pacchetto di interventi sull'efficienza energetica, Scajola ha confermato le indiscrezioni della vigilia: arriverà a gennaio il decreto legge con la proroga degli incentivi destinati a sostenere i consumi e a favorire i prodotti con una più alta efficienza energetica e minori emissioni di anidride carbonica. Secondo fonti del ministero, l'intervento per decreto è conseguente al fatto che la proroga degli incentivi per le auto e gli elettrodomestici non è stata inserita in Finanziaria e quindi c'è un ampio consenso sul riproporla con un provvedimento 'ad hoc' da varare all'inizio del nuovo anno.

(7 dicembre 2009)

 
< Prec.   Pros. >
page counter