Home arrow rassegna stampa arrow La bozza preparata dal governo danese in vista della conferenza di Copenaghen
La bozza preparata dal governo danese in vista della conferenza di Copenaghen PDF Stampa E-mail
lunedì 30 novembre 2009

 Clima: dimezzare entro il 2050 le emissioni inquinanti

Da corriere.it

L'80% dei tagli sarà a carico dei Paesi più ricchi. Aumento temperature: non superare i 2 gradiNEW

DELHI - Entro il 2050 le emissioni inquinanti dovrebbero diminuire del 50% rispetto al livello registrato nel 1990. Sono questi i dati contenuti nella bozza d'accordo messa a punto dal governo danese in vista della conferenza di Copenaghen sul clima che inizierà il 7 dicembre. Il testo, che è una proposta e potrebbe diventare la base per un accordo politico, suggerisce inoltre che l'80% del taglio delle emissioni inquinanti sia a carico dei Paesi più ricchi. Nel testo si afferma inoltre che è necessario mantenere l'aumento medio globale di temperatura entro e non oltre i 2 gradi centigradi anche se non viene fissato alcun obiettivo di medio termine come chiesto dai Paesi in via di sviluppo.

EUROPARLAMENTO - Il Parlamento europeo ha approvato la posizione comunitaria dell'Ue che presenterà al vertice di Copenaghen con la richiesta di almeno 30 miliardi di euro all'anno destinati ai Paesi in via di sviluppo fino al 2020 sui cento complessivi del sostegno pubblico internazionale per il taglio delle emissioni di gas serra.

30 novembre 2009

 
< Prec.   Pros. >

page counter