Home
Incontro a Roma per discutere il futuro della Manuli PDF Stampa E-mail
mercoledý 21 ottobre 2009

 Ascoli Piceno

È previsto per oggi l'incontro a Roma presso il Ministero dello Sviluppo Economico per discutere il futuro della Manuli. Andrea Quaglietti del Sindacato dei Lavoratori chiede: «Tutti facciano la loro parte». Da Ilquotidiano di Redazione Gli operai del presidio domandano ricovero nella mensa della fabbrica. "Ci auguriamo che tutti i soggetti coinvolti, Ministero compreso collaborino all'individuazione di un percorso utile ad un accordo. Vedremo lì, al tavolo decisivo per il futuro del sito, chi vuole fare davvero gli interessi dei lavoratori e chi invece quelli di altri." Con queste parole Quaglietti del SDL si augura che l'incontro previsto per oggi mercoledì 21 ottobre al Ministero dello Sviluppo Economico, rappresenti un'occasione per il Gruppo Manuli di dimostrare quanto ha cuore il futuro dei lavoratori. Il portavoce del sindacato lamenta lo scarso interesse mostrato finora da parte dell'azienda: "Il Gruppo Manuli dal 3 agosto scorso si è comportamento in maniera inaccettabile per tutti, lavoratori, sindacati e istituzioni, e ciò soprattutto non rispettando gli impegni presi". "Noi stiamo ancora aspettando il piano industriale promesso - dice Quaglietti - che nessuno ha visto, e ci preoccupa molto il fatto che già si dica che l'azienda abbia messo in vendita o forse già venduto i macchinari dello stabilimento di Campolungo: come si fa a discutere in questo modo?". In attesa dell'incontro il SDL ha chiesto alla Prefettura di Ascoli Piceno l'autorizzazione per permettere agli operai del presidio Manuli, che dura da molte settimane, di trovare ricovero dal freddo nella vicina mensa della fabbrica.

 
< Prec.   Pros. >
page counter