Home
Scioperi, Alitalia: disagi domenica "Possibili ritardi e cancellazioni" PDF Stampa E-mail
sabato 10 ottobre 2009

Da TGCOM.mediaset.it "A causa di uno sciopero indetto per domenica 11 ottobre dalle ore 12 alle ore 16 dal personale di Alitalia aderente alla sigla sindacale Sdl, alcuni voli potrebbero subire ritardi o cancellazioni". Lo comunica la compagnia indicando che sono state attivate "le procedure di ricollocazione su altri voli e di informazione ai passeggeri interessati". "Per ulteriori informazioni i clienti - ricorda la compagnia - possono telefonare allo 06/2222".

 

................................

 

Alitalia: Sdl conferma sciopero di 4 ore 11/10 ROMA (MF-DJ)--Il sindacato Sdl Intercategoriale conferma lo sciopero indetto per il prossimo 11 ottobre di tutto il personale Alitalia, secondo l'indicazione ricevuta ieri dalla Commissione di Garanzia, la durata dell'astensione e' stata portata a 4 ore, dalle ore 12h00 alle 16h00. Il sindacato, si legge in una nota, denuncia "la situazione che si e' venuta a creare con la nascita della nuova compagnia", in particolare per quanto riguarda la "mancanza strutturale di organici dovuta anche al non raggiungimento dei numeri pattuiti con sindacato e governo nel settembre 2008, la mancanza di qualsiasi politica tesa a recuperare il personale in Cigs e precario mentre l'azienda si esercita tuttora in discriminazioni nelle assunzioni e volont... di attingere fuori dal bacino Cigs; la mancanza di relazioni industriali degne di questo nome". com/rov

 

................................

 

Roma, Italia - La protesta è stata ridotta a quattro ore, dalle 12 alle 16

Da Avionews.it

(WAPA) - "Sdl intercategoriale conferma lo sciopero indetto per il prossimo 11 ottobre di tutto il personale Alitalia/Cai (Compagnia aerea italiana). In ottemperanza all’indicazione ricevuta ieri dalla Commissione di garanzia, abbiamo ridotto l’agitazione a 4 ore dalle ore 12:00 alle 16:00. Dopo 9 mesi e 7 precettazioni, finalmente ai lavoratori è concesso di esercitare il dissenso rispetto alla situazione che si è venuta a creare con la nascita della nuova compagnia. Infatti, non possiamo che denunciare nuovamente i noti e mai risolti problemi relativi a: - mancanza strutturale di organici dovuta anche al non raggiungimento dei numeri pattuiti con sindacato e governo nel settembre 2008; - mancanza di qualsiasi politica tesa a recuperare il personale in Cigs e precario mentre l’Azienda si esercita tuttora in discriminazioni nelle assunzioni e volontà di attingere fuori dal bacino Cigs; - La mancanza di relazioni industriali degne di questo nome, in particolare per quanto riguarda l’applicazione di leggi e regolamenti in quella che rimane comunque la più grande azienda del centro-sud. In questo contesto così difficile, Alitalia/Cai ha informato dell’avvio delle procedure per la fusione parziale di AirOne in Alitalia, cosa che apre uno scenario molto preoccupante per le modalità, il futuro industriale e gli effetti sull’occupazione. Sdl intercategoriale Trasporto aereo". (Avionews)

 
< Prec.   Pros. >
page counter