Home arrow Comunicati Stampa arrow La pax sindacale in Alitalia? Sciopero 18 settembre 2009!
La pax sindacale in Alitalia? Sciopero 18 settembre 2009! PDF Stampa E-mail
lunedì 31 agosto 2009

- COMUNICATO STAMPA - Durante tutta l’estate abbiamo assistito alle denunce della stampa rispetto ai disservizi causati ai passeggeri dalla nuova compagnia Alitalia/CAI. Poche sono le voci favorevoli che hanno difeso l’attuale dirigenza richiamando come scusante il poco tempo avuto a disposizione nello start up dell’Azienda nonché la pax sindacale che, a loro avviso, caratterizzerebbe la nuova gestione aziendale.

Secondo noi, invece, c’è bisogno che, aldilà delle denunce e delle difese d’ufficio, si entri nel merito dei problemi che stanno pesando sul servizio che questa nuova compagnia offre al Paese:

  • Non si ha contezza dei reali dati degli organici, dato che, nonostante ripetuti inviti ufficiali da parte nostra, l’Azienda si rifiuta di comunicare l’esatto numero degli assunti divisi per categorie, così come espressamente previsto a Palazzo Chigi.
  • Ci si affida a estemporanee iniziative di “volontariato” per supportare le normali giornate di picco estivo, invitando tutti, e non solo i dirigenti come erroneamente riportato, a lavorare gratis quando una compagnia aerea lo deve fare con normali assunzioni.
  • Tutti i settori operativi sono sottorganico, sottoposti a regimi di produttività ai limiti dei regolamenti e con gravi problemi organizzativi in modo tale che, al primo intoppo, si produce un dannosissimo effetto a catena che penalizza più voli.

Questi sono solo alcuni dei problemi che tuttora pesano sulla normale operatività azienda.

Invitiamo a non scambiare come “pax sindacale” la quiete di maestranze uscite lacerate e sconfitte da una delle più brutte pagine di storia industriale di questo paese.

Così come non si può vendere come “pax” l’ordine a non disturbare il manovratore che tuttora giunge dalle grandi centrali confederali.

SdL ritiene che la dirigenza CAI sia ancora ben lontana dal garantire una piena funzionalità alla Compagnia e che per raggiungere questo obiettivo si deve da una parte garantire il pieno raggiungimento degli organici pattuiti, mentre dall’altra occorre mettere in discussione alcuni presupposti che sono ancora alla base del suo progetto aziendale.

 Fino a quel momento sarà molto difficile per noi parlare di pace sociale; per questo motivo abbiamo riconvocato lo sciopero di 24 ore di tutto il personale CAI, sospeso il 20 luglio, per il prossimo 18 settembre 2009.

24 agosto 2009

SdL Intercategoriale T.A.

 
< Prec.   Pros. >

page counter