Home arrow Comunicati Stampa arrow SDL INTERCATEGORIALE CON I LAVORATORI DELLA MANULI DI ASCOLI
SDL INTERCATEGORIALE CON I LAVORATORI DELLA MANULI DI ASCOLI PDF Stampa E-mail
giovedì 06 agosto 2009

 Image Continuano gli attacchi alle condizioni dei lavoratori. Negli ultimi giorni i fatti della INNSE, quelli dell'Atitech e ora i lavoratori di Ascoli della Manuli.    Dichiarazione di Fabrizio Tomaselli - Coordinatore Nazionale SdL Intercategoriale     

SdL intercategoriale esprime fortissima preoccupazione per la situazione creatasi alla Manuli di Ascoli Piceno e attraverso le proprie rappresentanze aziendali, territoriali e nazionali si sta mobilitando per sostenere la lotta dei lavoratori.

 

SdL Intercategoriale richiede l'immediato ritiro della procedura di messa in mobilità dei 375 lavoratori della Manuli e l'avvio di un confronto serio ed approfondito che veda la partecipazione delle istituzioni, dell'azienda e di tutte le rappresentanze sindacali allo scopo di rilanciare l'azienda e tutelare l'occupazione.

Una situazione gravissima quella della Manuli che, oltre ai 375 lavoratori impegnati oggi direttamente nell'azienda, ha già coinvolto 200 lavoratori interinali che alcuni mesi fa hanno perso il lavoro e altri 400 lavoratori dell'indotto che rischiano di subire le stesse sorti.

SdL Intercategoriale appoggerà comunque qualsiasi mobilitazione che i lavoratori decideranno di attuare, compresa l'occupazione dello stabilimento.

Roma, 6 agosto 2009

 
< Prec.   Pros. >

page counter