Home
COBAS ed SDL insieme contro la svendita di Trambus Open! PDF Stampa E-mail
giovedý 26 marzo 2009

ImageOggi, 26/03/09, noi lavoratrici e lavoratori della Trambus Open, insieme con i colleghi di Trambus S.p.A., abbiamo manifestato per denunciare il totale silenzio delle istituzioni riguardo la volontà di svendere la nostra azienda.

Sebbene, infatti, tutte le parti istituzionali da noi incontrate fino ad ora, abbiano concordato sulla necessità di approfondire il discorso sul futuro della Trambus Open, (vista la rilevanza culturale e sociale ed il ruolo di immagine che questa azienda ricopre per il Comune di Roma) sottolineando che, prima di decidere sull'eventuale privatizzazione, il Consiglio Comunale dovrà attendere l'emanazione di una regolamentazione di settore da parte della Regione,

nessuno è poi intervenuto per impedire il tentativo di Trambus S.p.A. di prendere in merito decisioni che precorrano quelle del Consiglio Comunale.

Nell’incontro ottenuto oggi con il presidente della Commissione Trasporti, Antonello Aurigemma e con Alfredo Ferrari, vice presidente della Commissione Bilancio, abbiamo sollecitato un impegno da parte delle istituzioni per impedire che la Trambus S.p.A. si arroghi il diritto di operare scelte che attengono alle parti politiche. Al momento, tuttavia, dobbiamo registrare una ferma volontà a non prendere posizioni chiare sulla vicenda. Riteniamo che ciò sia una scelta ben precisa operata affinchè non si parli troppo della volontà di privatizzare un'azienda al 60% del Comune di Roma... Forse ciò a cui si mira è ben più ampio....

Per questo motivo noi lavoratrici e lavoratori di Trambus Open e di Trambus S.p.A., ribadiamo una ferma determinazione a lottare insieme affinché LA TRAMUS OPEN NON VENGA SVENDUTA e non diventi il primo passo verso un ben più vasto e devastante disegno per privatizzare tutto il Trasporto Pubblico della città di Roma!

Roma, 26 marzo 2009

Scarica il comunicato unitario Cobas - SdL

 
< Prec.   Pros. >
page counter