Home arrow rassegna stampa arrow I morti sul lavoro finiscono in calendario
I morti sul lavoro finiscono in calendario PDF Stampa E-mail
lunedì 16 marzo 2009

da inviatospeciale.com - 16 marzo 2009

Dal primo gennaio di quest’anno i morti sul lavoro sono stati 97. Le misure di controllo risultano inefficaci, il personale adibito alla verifica delle condizioni di sicurezza è insufficiente. Ma c’è il calendario con attori e sportivi. morti-sul-lavoroC’è qualcuno che in questa tragedia produce un ‘calendario sulla sicurezza’.

La Fondazione ‘Sosteniamoli subito’ dell’Anmil-Associazione nazionale mutilati invalidi sul lavoro l’ha presentato alla Casa del cinema di Roma, alla presenza del ministro del Welfare Maurizio Sacconi. Alla ’singolare’ iniziativa hanno partecipato ‘gratuitamente’ alcuni personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo, che hanno anche dato vita ad un “cocktail dinner aperto al pubblico”, organizzato in un albergo della capitale.

Il ‘calendario’ è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Roma e voluto da Stefania Vannucci, presidente dalla società Euro S. Durante la serata, oltre ai testimonial del calendario 2009 saranno presentanti anche alcuni dei nuovi personaggi che hanno già aderito alla nuova edizione del calendario 2010. Intanto oggi, in una cornoce meno mondana, si svolge a Bologna un convegno nazionale sulla ‘Sicurezza del lavoro in ambito industriale’ con legislatori, ingegneri, imprenditori, sindacalisti, medici del lavoro, giuristi e amministratori, impegnati a discutere come rendere più rapida ed efficace la creazione di ambienti di lavoro sicuri in virtù delle misure approvate l’anno scorso, dopo la tragedia della Thyssenkrupp.

La riunione bolognese si svolge nell’Aula Magna della facoltà di Ingegneria. Cesare Saccani, del Dipartimento di ingegneria delle costruzioni meccaniche (Diem) ha detto: “Per rendere effettive le norme di legge occorre aiutare le piccole imprese, che possono avere maggiori difficoltà organizzative, fornendo loro informazioni tecniche, ad esempio sulle fonti di incidenti più frequenti nel loro settore produttivo, e premiando con agevolazioni fiscali quelle che investono in sicurezza”. Nel frattempo a queste aziende si potrebbe spedire il calendario.

 
< Prec.   Pros. >

page counter