Home arrow rassegna stampa arrow Crisi dei bilanci familiari: l'indebitamento medio è di 20mila euro
Crisi dei bilanci familiari: l'indebitamento medio è di 20mila euro PDF Stampa E-mail
lunedì 29 dicembre 2008

Da L'Unità on line

Aumentano in modo vertiginoso i debiti delle famiglie: nel 2008, hanno fatto registrare un rialzo del 41,1%. Si va dal "primato" della provincia di Roma dove una famiglia media ha un debito medio di 24.250 euro, spesso contratto anche per far fronte al pagamento delle tasse. Lo rende noto Contribuenti.it. In particolare, dall'inizio dell'anno l'indebitamento medio delle famiglie è cresciuto del 41,1, toccando punte del 53,2% in alcune province italiane. Al 30 novembre 2008 il livello medio del debito delle famiglie italiane ha raggiunto la cifra di 19.630 euro e la più "esposta" è la provincia di Roma, con oltre 24.250 euro. I dati 2008 confermano la crisi economica delle famiglie con una crescita dell'indebitamento che nell'ultimo anno ha raggiunto il 53,2% in provincia di Cremona, il 51,4% a Bologna, il 49,6% a Milano, il 48,2 a Napoli, il 47,6 a Palermo, il 46,2 a Pescara, il 45,9 a Torino, il 44,0 a Caserta, il 43,1 a Bari ed il 42,7 a Firenze. Le province dove l'indebitamento è cresciuto in misura inferiore alla media nazionale sono quelle di Isernia con il 27,3, seguita da Potenza con 28,2, Campobasso con 29,7, Enna con 30,8, Brindisi con 31,3, Udine con 32,4, Pisa con 33,6, Avellino con 34,7, Aosta con 35,6, Rieti con 36,2. In termini assoluti di indebitamento, al 30 novembre 2008, sono le famiglie della provincia di Roma a guidare la classifica con 24.250 euro, a cui seguono quelle di Milano con 23.335 e Napoli con 22.229.

 
< Prec.   Pros. >

page counter