Home arrow Legislazione precarietà arrow Precari...per legge!
Precari...per legge! PDF Stampa E-mail
venerdì 25 luglio 2008

ImageE' stata oggi approvata dalla Camera la conversione decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 e passerà immediatamente al Senato dove è prevista la conversione prima della sospensione estiva.

Nel testo, così come risulta dall'approvazione dell' emendamento Dis. 1.1. ( su cui è stata posta la fiducia lo scorso lunedì 22 luglio) viene confermato che , in caso di violazioni sostanziali della normativa sui contratti a termine Giudice dovrà limitarsi a liquidare il danno nella misura prefissata da 2,5 a 6 mensilità, a prescindere dalla dimensione della azienda, senza più poter ordinarne l’effettiva riassunzione del lavoratore che ha presentato il ricorso.

Inoltre a questa nuova norma si conferisce valore retroattivo rispetto a tutti i processi in corso, quindi,i anche coloro che eventualmente hanno già vinto un primo grado e riottenuto il lavoro per effetto della precedente normativa, verranno immediatamente allontanati e dovranno restituire la differenza economica. Per altro è norma che potrebbe tranquillamente estendersi anche al lavoro somministrato e a progetto avendo anche tali contratti sempre un termine di durata. Un provvedimento, questo, che mira a sentenziare in modo definitivo il precariato eterno. La norma è 100 volte più grave e pericolosa della proposta di parziale e sperimentale depotenziamento dell'art. 18 contenuta nella prima stesura dei decreti applicativi della legge 30, e viene inserita ad agosto nel silenzio assordante di tutti.

 

page counter