Home arrow rassegna stampa arrow Le educatrici precettate in sit-in: interrotto il consiglio comunale
Le educatrici precettate in sit-in: interrotto il consiglio comunale PDF Stampa E-mail
venerd́ 25 luglio 2008

Da il Giorno.it - 25 luglio 2008

Un centinaio di insegnanti hanno fermato i lavori dell'assemblea per chiedere di essere coinvolte "nelle scelte strategiche sui nidi e sulle materne"

Milano, 24 luglio 2008 - "Vergogna", 'Questo luglio e' un inganno, la qualita' tutto l'anno". Sono queste le parole della protesta con cui le insegnanti hanno interrotto per qualche minuto la seduta del consiglio comunale. Le educatrici dall'inizio del mese sono in mobilitazione contro la decisione del Comune di precettarle al lavoro con ordini di servizio. Il sit-in e' iniziato fuori dal Palazzo Marino, dove un centinaio di insegnanti delle scuole dell'infanzia e degli asili nido di Milano hanno atteso l'inizio del Consiglio comunale.

Poi, la protesta ha trovato la sua massima espressione in aula, dove una delegazione di lavoratrici si era accomodata nei posti a disposizione del pubblico: insieme le educatrici si sono alzate e hanno interrotto la seduta al grido di 'vergogna', fino a quando sono state fatte uscire. La mobilitazione e' proseguita fuori dal palazzo comunale:''Chiediamo al Comune di coinvolgerci nelle scelte strategiche sui nidi e sulle materne - ha detto Mariangela Maggese, del sindacato Sdl - per affrontare insieme, seriamente, il problema della non sufficienza del numero delle educatrici in organico, dell'igiene delle strutture scolastiche e di una serie di problematiche su cui non cederemo piu'''.
 
< Prec.   Pros. >

page counter