Home arrow rassegna stampa arrow Ancora infortuni all'ILVA di Taranto: due feriti al volto
Ancora infortuni all'ILVA di Taranto: due feriti al volto PDF Stampa E-mail
martedì 15 luglio 2008
Due operai sono rimasti ustionati al volto ieri in un altoforno dell’Ilva di Taranto. Si tratta di operai che lavorano per la Ricciati Angelo, azienda tarantina appaltatrice dell'Ilva. I due sono stati medicati nell'ospedale Perrino di Bridisi e dimessi con una prognosi di 20 giorni. Secondo quanto riferito dall'Ilva, gli operai stavano lavorando alla demolizione di alcune cappe di aspirazione fumi presenti sul campo di colata A dell'altoforno n.1, quando si è sviluppata una fiammata dovuta probabilmente a una perdita di gas proveniente da una tubazione, che li ha investiti in pieno volto provocando loro ustioni di secondo grado. Nella «settimana nera» tra il primo e il 7 luglio all'Ilva in tre diversi infortuni era morto un operaio e altri due erano rimasti feriti.
 
< Prec.   Pros. >

page counter