Home arrow Volantini ed iniziative arrow Appello "Contro il lavoro del razzismo"
Appello "Contro il lavoro del razzismo" PDF Stampa E-mail
lunedì 07 luglio 2008

Image  Numerose personalità del mondo sindacale, lavoratori e lavoratrici, hanno promosso un appello/sottoscrizione per rifiutare la logica della divisione dei lavoratori prodotta dal razzismo dentro i luoghi di lavoro. Un appello importante che inivitiamo a sottoscrivere e far circolare, per ribadire il rifiuto del razzismo, e che ogni legge sull'immigrazione che discrimini i lavoratori migranti è una legge che colpisce tutti i lavoratori:

Segue l'appello

Appello: contro il lavoro del razzismo

C’è una bruttissima aria in giro. Dicono che c’è un problema di sicurezza. Noi ne sappiamo qualcosa di insicurezza. E non solo per i continui infortuni sul lavoro: mai come in questo momento il salario è incerto, il posto di lavoro è insicuro, i diritti conquistati in anni lotte sono messi dubbio.

Dicono che è un problema di culture diverse. Noi diciamo che lavorare insieme è duro, perché le condizioni di lavoro diventano sempre più dure. Noi diciamo che non è un problema di razza, di cultura, di clandestinità. Noi diciamo che oggi tutti i lavoratori sono trattati come clandestini, visto il silenzio di tomba che circonda la loro condizione.

Dicono che i migranti che lavorano senza il permesso di soggiorno devono essere considerati dei criminali. Noi dichiariamo che non siamo più disposti a farci dividere e comandare favorendo il razzismo dentro e fuori il posto di lavoro.Noi dichiariamo che non permetteremo che il nostro compagno o la nostra compagna di lavoro siano marchiati per il colore della loro pelle o per la loro provenienza.

Noi riconosciamo che ogni discriminazione nei confronti di un altro lavoratore prima o poi viene pagata da tutti i lavoratori. Noi sappiamo da tempo che i ricatti e la precarietà imposti per legge ai migranti sono solo il laboratorio della precarietà e dei ricatti che chi governa l’insicurezza riserva a tutti noi.

Per questo, noi dichiariamo che non contribuiremo in alcun modo e in nessun luogo al lavoro del razzismo. Abbiamo già abbastanza problemi con il nostro lavoro quotidiano.

Per sottoscrizioni: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

 
< Prec.   Pros. >

page counter