Home arrow rassegna stampa arrow Alitalia: calo traffico aprile dovuto a riduzione offerta
Alitalia: calo traffico aprile dovuto a riduzione offerta PDF Stampa E-mail
martedì 10 giugno 2008

(Teleborsa) - Roma, 10 giu -

Il Cda di Alitalia riunitosi in data odierna, ha, tra l'altro, preso atto della formalizzazione del mandato a Intesa Sanpaolo S.p.A. deliberato - anche in conformità a quanto previsto dal decreto legge 3 giugno 2008, n. 97 - in occasione della precedente riunione dello stesso 3 giugno u. s. alla luce delle intervenute intese contrattuali fra le parti. In tale quadro, il gruppo di lavoro di Intesa Sanpaolo ha immediatamente avviato la disamina delle principali aree di business di Alitalia e la considerazione delle varie alternative che si prospettano. Sempre nel corso dell'odierna riunione, si legge in una nota, il cda ha approfondito le notizie diffuse dalla stampa a seguito della pubblicazione dei dati di traffico del mese di aprile dei vettori associati da parte dell'AEA, l'associazione delle aviolinee europee. In proposito, emerge che: - la ragione principale del calo di passeggeri è da ricondurre alla riduzione di posti offerti totali che scaturiscono dalla razionalizzazione del network e il passaggio da doppio hub ad un solo hub avviato con la stagione IATA summer 2008; - la caduta dei passeggeri è stata più che proporzionale rispetto alla riduzione di offerto in funzione, prima, del ritardato caricamento dei sistemi di distribuzione conseguente alle ben note vicissitudini sul rilascio degli slot di Malpensa e, successivamente, della forte caduta delle prenotazioni verificatasi dopo la rottura delle trattative con Air France (-20% circa); - l'andamento del traffico complessivo non è dipeso dallo spostamento dei voli da Malpensa a Fiumicino come dimostra il fatto che il traffico Alitalia sull'aeroporto di Roma è cresciuto rispettivamente del 24,9% e del +32,4% ad aprile e a maggio; - si è verificato il forte recupero dello yield (il provento unitario) che era stato pianificato. Per i prossimi mesi, conclude la nota, il trend di ripresa delle prenotazioni che la Compagnia sta riscontrando nelle ultime settimane dovrebbe comportare una riduzione del gap tra offerto e trasportato verso livelli fisiologici e determinare una diminuzione del traffico maggiormente in linea con la riduzione di offerto.

10/06/2008 - 16:10

 
< Prec.   Pros. >

page counter