Home arrow Redazionali arrow MILANO - PER LA SICUREZZA E LA LIBERTA’ DI PAROLA DENTRO E FUORI I LUOGHI DI LAVORO
MILANO - PER LA SICUREZZA E LA LIBERTA’ DI PAROLA DENTRO E FUORI I LUOGHI DI LAVORO PDF Stampa E-mail
domenica 08 giugno 2008

Image  Riassunzione di Andrea Pianeta Sicurezza per lavoratori e cittadini

Libertà di parola dentro e fuori i luoghi di lavoro

lunedì 9 giugno - ore 16:00 piazza Cordusio

CORTEO conclusione a Palazzo Marino con PRESIDIO

durante i lavori del Consiglio comunale

- perché la luce dei riflettori che si è accesa di recente sul problema della sicurezza sul lavoro, dopo le tragedie di Torino e di Molfetta, non torni a spegnersi sullo stillicidio quotidiano di vittime e di infortuni sul lavoro che si verifica in Italia - perché non si tornino ad oscurare le gravi carenze padronali in materia di sicurezza, il non rispetto delle leggi e la mancanza di controlli frequenti ed efficaci - perché anche sul territorio milanese e lombardo siamo di fronte ad un peggioramento generalizzato dei livelli di sicurezza legato soprattutto all’aumento della precarietà e al peggioramento delle condizioni di lavoro in tutte le categorie, fatti che toccano direttamente anche i cittadini, come ad esempio il susseguirsi di incidenti nelle linee tranviarie e ferroviarie, nei cantieri edili, nelle fabbriche

Mentre Confindustria cerca di svuotare anche quel poco che c’è nel decreto sulla sicurezza sul lavoro, costituiscono certo un campanello di allarme per tutti le vicende disciplinari di Andra Pianeta (lavoratore e Rsa dell’Atm) e altre recenti vicende simili che, nelle ferrovie e nei trasporti, nelle fabbriche e negli uffici, hanno coinvolto rappresentanti di lavoratori per la sicurezza (RLS), rappresentanti o delegati sindacali (Rsu, Rsa) e lavoratori solo perché rei di aver evidenziato situazioni di pericolo nelle aziende e la “disattenzione” dei datori di lavoro sui problemi della sicurezza. Occorre reagire a tutto questo e da subito occorre mettere il Comune di Milano - azionista di Atm e Sea, capofila di Expo 2015 - di fronte alle proprie responsabilità sul problema della sicurezza e sui trasporti.

Il Coordinamento Milanese di Solidarietà “DALLA PARTE DEI LAVORATORI” invita tutti a partecipare alla manifestazione. aderiscono : Cub, SdL Intercategoriale, Confederazione Cobas, Rete 28 Aprile Milano, Slai cobas Milano, Falcri Bnl, Acu, Comitato Unitario Ferrovieri Lombardia, Fildai-Cildi, Alcobas, Sama Confail

 

[in allegato il volantino che convoca la manifestazione]

-----------------------

Andrea Pianeta è stato licenziato dall’Atm nel 2004 perché aveva denunciato le gravi carenze della sicurezza in metropolitana. E nonostante il Tribunale gli dia ragione l’azienda non vuole reintegrarlo al lavoro.

FIRMA l’appello per la riassunzione di Andrea Pianeta Coordinamento Milanese di Solidarietà “DALLA PARTE DEI LAVORATORI”

 
< Prec.   Pros. >

page counter