Home arrow rassegna stampa arrow Manuli: Ascoli, rotte le trattative; sciopero di tre giorni
Manuli: Ascoli, rotte le trattative; sciopero di tre giorni PDF Stampa E-mail
marted́ 27 maggio 2008
AGI - 27 maggio
Ascoli Piceno - Rotte le trattative fra l'azienda e le rappresentanze sindacali alla Manuli Rubber di Ascoli, uno dei siti industriali piu' grandi del Piceno, con 700 dipendenti fra operai e impiegati. Fallito l'incontro fra le parti nella sede locale di confindustria, la RSU di fabbrica, composte da SDL, Confederali e UGL ha deciso di proclamare tre giorni di sciopero a partire da domani mercoledì 28 maggio, per due ore a turno e quindi per otto ore al giorno. Secondo Andrea Quaglietti del Sindacato dei Lavoratori, l'iniziativa che prevede presidi permanenti davanti allo stabilimento della zona di Campolungo, dove la multinazionale produce tubi in gomma, e' stata adottata per "l'annuncio da parte dell'azienda del taglio del premio di produttività stabilito negli anni scorsi, di un cambiamento degli orari di lavoro interni con riduzione del salario e probabile licenziamento di molti dipendenti, oltre che per la mancanza di un piano di investimenti per il sito locale". I rappresentanti della Manuli avrebbero motivato queste modifiche organizzative e le potenziali riduzioni sia del personale che degli stipendi, con il fatto che lo stabilimento ascolano sarebbe "lontano dagli obiettivi prefissati".
 
< Prec.   Pros. >

page counter