12b-0-050.jpg
Emergency punto it
dazebao
senza soste

Calendario eventi

« < Dicembre 2019 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Ad oggi 155933959 Visitatori

il nuovo sito usb       

Home
Riassumete Andrea Pianeta PDF Stampa E-mail
martedì 27 maggio 2008
ImageAndrea Pianeta, lavoratore autoferrotranviere e delegato sindacale (RSA) dell’ATM di Milano, è stato licenziato per rappresaglia dal datore di lavoro per aver espresso il proprio punto di vista sulle misure di sicurezza della metropolitana.
Le tragedie recenti di Torino e di Molfetta hanno portato sotto la luce dei riflettori lo stillicidio quotidiano di vittime e di infortuni sul lavoro che si verifica in questo nostro Paese, evidenziando ancora una volta le gravi carenze in materia di sicurezza, il non rispetto delle leggi e la mancanza di controlli frequenti ed efficaci.

Andrea Pianeta è stato licenziato dall'ATM, perchè all’indomani dell’attentato dell’11/9/2001 alle Torri gemelle di New York e nella martellante campagna di “emergenza terrorismo”, ha osato evidenziare - prima ai suoi superiori, poi attraverso gli organi di stampa all’opinione pubblica - i buchi organizzativi che potevano lasciare spazio a un alto rischio di attentati in metropolitana.
Per aver fatto questo, Pianeta oltre che licenziato è stato pure querelato perché secondo l'Azienda avrebbe sollevato “allarmismo ingiustificato” !
L'11 marzo 2004, ossia 13 giorni dopo “l'articolo denuncia” apparso sul quotidiano “il Giorno”, i timori e le denunce esternate si concretizzavano in Spagna, in una stazione di Madrid e in altre due nelle immediate vicinanze, dove avvenivano dieci violentissime esplosioni.
Bilancio della strage : 199 morti e oltre 1000 feriti!
Dopo 3 anni di indagini in base a precisi riscontri l’autorità giudiziaria, il Gip incaricato, ha ritenuto veritiere le denunce di Andrea Pianeta e di conseguenza infondate le accuse dell'Azienda disponendo per l'archiviazione della querela ATM (sentenza n 19681/04 R.G.N.R. e 222414/06 R.G.G.I.P. dell’1 giugno 2007, emessa dal Tribunale di Milano).
Il provvedimento di licenziamento nei confronti di Pianeta era stato confermato dal consiglio di disciplina; il parallelo procedimento penale, invece, si è concluso con l’assoluzione di Andrea e l’archiviazione della querela dell’ATM.
Purtroppo solo nel mondo del lavoro vale il concetto di “pena immediata” rispetto alla conferma delle eventuali “colpe” e questo è inaccettabile.
Andrea Pianeta è in condizioni di indigenza. Nel frattempo oltre al lavoro è rimasto senza casa e tutto gli ha creato problemi di salute.
Dobbiamo tutti dire grazie ad Andrea Pianeta e mobilitarci per riportarlo al lavoro!

Coordinamento Milanese di Solidarietà “DALLA PARTE DEI LAVORATORI”

 

firma per andrea pianeta

 

 
< Prec.   Pros. >
iscriviti a sdl

 

 

 

 

 

 

 

 

COMUNICATI STAMPA

NASCE L’ UNIONE SINDACALE DI BASE Teatro Capranica, Piazza Capranica 101  Ore 9.30 “CONNETTI LE TUE LOTTE”, ...
 
SdL intercategoriale annuncia azioni legali contro il Ministro Matteoli Il Ministro Matteoli, pur diffidato formalmente da SdL, prosegue la sua lotta contro diritto di sci...
 
La banalità delle ordinanze ministeriali contro gli scioperi 3 MAGGIO 2010 - PER L'ENNESIMA VOLTA VIETATO DAL MINISTRO MATTEOLI LO SCIOPERO DEL TRASPORTO AE...
 
archivio comunicati stampa

APPROFONDIMENTI

"collegato lavoro" approvato il 3 Marzo 2010: testo e altro materiale - aggiornato 14 april 2010 A seguire il testo del "Collegato Lavoro" e altro materiale sull'argomento che sar&ag...
 
La questione sindacale ed i rapporti tra politica e sindacato Da uno spazio aperto on line organizzato in questi giorni dal sito dell'”Ernesto”, c...
 
3 Ottobre: Assemblea nazionale a Roma per costruire "il sindacato che serve" Prosegue positivamente il processo di costruzione di un nuovo soggetto sindacale di base che intend...
 
archivio approfondimenti
archivio rassegna stampa

Dai comparti


page counter