Home arrow Redazionali arrow 1° Maggio e precarietà: un buon modo di festeggiare al Comune di Milano
1° Maggio e precarietà: un buon modo di festeggiare al Comune di Milano PDF Stampa E-mail
mercoledì 30 aprile 2008

Imagedichiarazione di Piergiuseppe Bettenzoli coordinatore provinciale di Milano SdL intercategoriale

Un 1° maggio sicuramente migliore per centinaia di lavoratori del Comune di Milano: nuove assunzioni e stabilizzazioni di precari, rese possibili dalle mobilitazioni che hanno unito lavoratori precari e lavoratori stabili. La continua pressione attivata dalle mobilitazioni di questo ultimo mese, organizzate da SdL intercategoriale e da Rete Precaria con numerosi presidi davanti alla sede comunale, ha fruttato un accordo di stabilizzazione del personale precario sostanzialmente positivo.

Fermo restando che non è certo risolto il problema delle gravi carenze di organico, che permangono ancora in diversi Settori dell'amministrazione comunale di Milano, è stato fatto un sostanzioso passo avanti per la garanzia del posto di lavoro di un congruo numero di precari e per fermare la continua riduzione del personale. Per questi motivi i delegati RSU di SdL intercategoriale hanno sottoscritto l’intesa.

Il piano di assunzioni preventivato, pur con dei limiti, apre prospettive relativamente soddisfacenti:

321 LAVORATORI STABILIZZATI (TEMPI DETERMINATI NEL 2008);

79 LAVORATORI STABILIZZATI NEL 2009;

2 LAVORATORI STABILIZZATI NEL 2010

PER UN TOTALE DI 402 STABILIZZAZIONI DI LAVORATORI PRECARI a cui si aggiungono

471 NUOVE ASSUNZIONI PREVISTE PER IL 2008

- 873 POSTI DI LAVORO SOLO PER IL 2008

L’accordo prevede inoltre 600 progressioni verticali nell’arco del triennio per i lavoratori già in servizio.

 

Roma, 30 aprile 2008

per contatti e ulteriori informazioni: 3388289089

 

scarica il comunicato stampa 

 
< Prec.   Pros. >

page counter