Home arrow Redazionali arrow LA SEVEL VIOLA LO STATUTO DEI LAVORATORI: FERMIAMOLA!
LA SEVEL VIOLA LO STATUTO DEI LAVORATORI: FERMIAMOLA! PDF Stampa E-mail
lunedì 07 aprile 2008

Image Nello stabilimento SEVEL, in perfetta sintonia con le altre fabbriche del gruppo FIAT, si attuano vere e proprie operazioni repressive e antisindacali nei confronti di lavoratori e rappresentanti sindacali che da sempre lottano per ottenere migliori condizioni di lavoro opponendosi allo sfruttamento del padrone e al dilagare della precarietà.

Con l’appoggio incondizionato dei sindacati “amici”, che continuano a tacere, la Fiat consegna ai lavoratori assurde e pretestuose contestazioni che poi trasforma in altrettante sanzioni.

Non solo le contestazioni sono pretestuose ma l’azienda viola palesemente lo Statuto dei lavoratori e le leggi vigenti poiché sanziona gli operai negando loro il diritto ad essere sentiti a propria difesa come previsto dall’art. 7 della legge 300/70. Per l’ennesima volta dovremo trascinare la SEVEL in tribunale per manifesta violazione delle leggi dello stato.

Forse qualcuno “dimentica” che lo stabilimento SEVEL è ubicato in territorio italiano e che quindi è sottoposto e tenuto al rispetto delle leggi vigenti.

Un altro “espediente” utilizzato dai dirigenti SEVEL contro i lavoratori “sgraditi” è quello di tenerli “parcheggiati in un angolo” in attesa di vedersi assegnata un qualche attività lavorativa.

È il caso, per esempio, del coordinatore provinciale di SdL intercategoriale di Chieti, Giordano Spoltore, che da tempo aspetta invano l’assegnazione del posto di lavoro.

Probabilmente l’azienda ha interesse a che Giordano Spoltore venga additato dai colleghi come fannullone o, peggio, assimilato a tutti quei galoppini che vagano nello stabilimento senza far nulla.

Il coordinamento nazionale industria dell’SdL Intercategoriale attiverà la propria struttura legale per difendere e tutelare tutti i lavoratori oggetto di analoghi comportamenti repressivi ed intimidatori messi in atto dalla SEVEL.

La FIAT, del cui gruppo fa parte anche la SEVEL, non può continuare impunemente a calpestare la dignità dei lavoratori!

SdL intercategoriale - Coordinamento nazionale industria

 
< Prec.   Pros. >

page counter